Regione Marche

CONTRIBUTI REGIONALI PER STRUTTURE RICETTIVE

Pubblicato il 27 gennaio 2018 • Turismo

Si segnala la prossima scadenza del Bando della Regione Marche per contributi finalizzato al miglioramento della qualità, sostenibilità ed innovazione tecnologica delle strutture ricettive.

Di seguito si riepilogano gli elementi principali della misura agevolativa

Beneficiari: possono partecipare micro, piccole e medie imprese (MPMI), in forma singola appartenenti al comparto del turismo identificato dai seguenti codici ATECO 2007:

10.00 Alberghi e strutture simili (inclusi gli alberghi diffusi e le dimore storiche)

20.10 Villaggi turistici

20.5 Country house; esercizi di affittacamere; case ed appartamenti per vacanza e residence

30.00 Aree di campeggio

55.20.30 Rifugi di montagna

Progetti ammissibili: riqualificazione di strutture ricettive esistenti e già operanti, attraverso interventi di ristrutturazione, straordinaria manutenzione, restauro e risanamento conservativo e di ampliamento delle stesse, purché preveda il raggiungimento di almeno uno degli obiettivi di seguito elencati:

- adeguamento ai disciplinari di prodotto, approvati con DGR n. 994/2014

- miglioramento dell’accessibilità

- miglioramento della sostenibilità ambientale

- innovazione tecnologica

- miglioramento della classificazione (stelle).

Investimenti ammissibili e percentuale di contributo prevista:

A – LAVORI ED OPERE EDILI, COMPRESI GLI IMPIANTI : 50%

B – BENI STRUMENTALI E ATTREZZATURE, COMPRESA LA DOTAZIONE INFORMATICA : 40%

C – ARREDI (il cui coefficiente di ammortamento non deve superare il 12% annuo): 30%

D – ACQUISTO DI BENI IMMOBILI, TERRENI E FABBRICATI : 20%

E – SPESE PER CONSULENZE ESTERNE : 10%

Sono ammissibili le spese sostenute, con un minimo di Euro 50.000 e senza limiti massimi, dal 01/01/2015 fino a 12 mesi dalla data di accettazione del contributo, salvo il caso di proroga debitamente autorizzata. Al momento di presentazione della domanda di finanziamento i progetti non devono essere stati portati materialmente a termine. Contributo massimo € 200.000 per ciascuna domanda.

Fondi disponibili € 1.953.635

Scadenza: La domanda dovrà essere presentata entro le ore 12:00 del 28 febbraio 2018.